05.01.2024

Il viaggio nel nostro Cashmere: Falconeri Fashion Show FW23

Falconeri, brand elegante e contemporaneo, ha invitato i suoi ospiti al suo primo Fashion Show nella città meneghina, per intraprendere un viaggio alla scoperta dell’essenza stessa del cashmere e delle sue radici più profonde.  Presso la Fonderia Macchi, il brand ha regalato un’esperienza immersiva fatta di sapori, colori, profumi e melodie capaci di risvegliare i sensi nel racconto del percorso dei suoi filati.

Lungo un fil-rouge ideale, che per l’occasione è diventato un filo di cashmere, sono stati svelati i segreti di una fibra affascinante e magica.

Lo spazio allestito a metafora delle varie fasi del viaggio del cashmere: dalla ricerca della materia prima alle lavorazioni, ai rocchetti di filati, ogni installazione ha portato l’ospite ad essere avvolto in un’atmosfera calda e unica.

Alla luce di soffuse lanterne l’esperienza immersiva è iniziata accarezzando il fiocco di cashmere, adagiato dentro balle di iuta.

Le nuove profumazioni del brand hanno abbracciato i colori della nuova palette, che sfilavano in passerella nelle nuove creazioni dei responsabili uffici stile Giulia Sartini e Pierangelo Fenzi. Sulla passerella, al centro della sala, il filato si è confermato protagonista indiscusso, accompagnando il passaggio dei capi firmati Falconeri con un morbido gioco di cashmere che ha abbracciato i modelli.

Il brand che ha fatto della dedizione nella ricerca dei materiali più pregiati il suo tratto distintivo viaggia direttamente fino alla lontana Mongolia e Inner Mongolia per selezionare le migliori fibre di cashmere, regalando così un’esperienza democratica del lusso.

Il Superior Cashmere di Falconeri parte infatti dall’Asia, attraverso una selezione accurata di filatura Duvet, la peluria più sottile e pregiata delle capre Hircus. Da qui il fiocco di cashmere prende il volo e giunge in Italia a Biella per essere filato e concludere il suo viaggio ad Avio, sede dello stabilimento Falconeri, dove il rocchetto prende la forma del capo. In questa attenzione alla materia prima, oltre a quella per le lavorazioni, ritroviamo la vera essenza del DNA Falconeri.

Un percorso sensoriale che nasce dall’unione della storia unica che da sempre caratterizza Falconeri e l’expertise di Laccio, Direttore Creativo dell’evento, che, con la stessa abilità di un sarto, ha saputo creare un ambiente capace di vestire perfettamente gli ideali del brand.

 

Presenti alla serata tanti volti noti del panorama dell’intrattenimento, della televisione e del Web, amici del brand che hanno voluto essere presenti ad una serata tanto importante. Chiara Ferragni, imprenditrice digitale, Matilda Lutz, attrice di fama internazionale, Valentina Romani e Nicolas Maupas, saliti alla ribalta con la fortunata serie Mare Fuori, oltre alle attrici Beatrice Vendramin, Ivana Lotito, Stella Egitto, Desirèe Popper, Emma Valenti e Cristina Marino. Presente la nuova generazione del cinema italiano con Greta Ferro e Caterina De Angelis.

Non sono mancati volti della televisione come Giulia Arena e gli attori Pierpaolo Spollon e Michele Rosiello. Spazio anche a personalità amate oltralpe, tra cui Philippine Leroy-Beaulieu, dall’amata serie Emily in Paris, la celebrity spagnola Sara Carbonero, Nesrin Cavadzade attrice di origini turche e Sassa De Osma, Principessa di Hannover.

La rete distributiva Falconeri conta, ad oggi, 91 boutique in Italia e 84 all’estero. Inoltre, il marchio è presente online in 22 mercati, tra cui Italia, UK ed USA e punta ad un’ulteriore crescita in Europa, proseguendo negli obiettivi di internazionalizzazione.